Messaggi

Corrispondenza assortita del 1936:

Prefetto a podestà, 2 marzo. Telegramma.

“Per vittoria Amba Alagi pregasi disporre esposizione bandiera nazionale edifici pubblici domani primo marzo alba tramonto.”

“Adunata generale svoltasi massimo entusiasmo concorso organizzati popolazione totale circa duemilacinquecento partecipanti”

Da podestà a prefetto, 7 febbraio. Lettera.

“Nel rinnovare i miei più sentiti ringraziamenti per la cortese accettazione di V.E. a volere partecipare alla inaugurazione della rinnovata sede comunale, e alla cerimonia della Befana Fascista, mi pregio informare che l’Ispettore di Zona del Fascio ha espresso il desiderio di abbinare a tali cerimonie anche quella del concentramento dei Giovani Fascisti in numero di oltre 1000 per la consegna dei gagliardetti. Sarebbe però opportuno rimandare l’adunata al giorno 8 marzo invece che al 16 febbraio.

“Prego vivamente V. E. di compiacersi di accettare tale variante di data, onorando così San Gavino della visita di V. E. il giorno di domenica 8 marzo.”

Prefetto a podestà, 5 maggio. Telegramma.

“Occasione adunata generale forze regime affianchi azione segretario politico et trasmetta telegramma immediate concise notizie svolgimento manifestazione indicando numero approssimativo partecipanti.”

Podestà a prefetto, forse 6 maggio. Telegramma.

“Adunata generale svoltasi massimo entusiasmo concorso organizzati popolazione totale circa duemilacinquecento partecipanti.”

Prefetto a podestà, 20 aprile. Telegramma.

“Disponesi per 21 corrente occasione Natale di Roma esposizione Bandiera et illuminazione edifici pubblici.”

Podestà a prefetto, senza data. Lettera.

“Oltre mille persone hanno ascoltato la parola del Duce acclamando con entusiasmo al Re ed Imperatore.”

“Tutti edifici pubblici dovranno essere imbandierati et alla sera illuminati”

Prefetto a podestà, 29 aprile. Telegramma.

“Per morte Re Fuad di Egitto disponesi esposizione bandiera mezz’asta uffici pubblici da oggi 29 aprile fino tramonto Venerdì 1º maggio nonché per giorni funerali.”

Prefetto a podestà, 3 aprile. Telegramma.

“Per celebrare vittoria lago Ascianzi et presa di Gondar nonché decennale o.n.b. (opera nazionale balilla, es) disponesi esposizione bandiera nazionale edifici pubblici oggi alba tramonto.”

Biglietto postale di stato urgente. Mandato dal prefetto di Cagliari ai podestà e ai commissari prefettizi della provincia.

“Rammentasi che a norma CCC 18/2/1931-IX n. 11216/66/3/3/3 giorno corr. anniversario entrata in guerra tutti edifici pubblici dovranno essere imbandierati et alla sera illuminati.”